Weekend tra branche e fango

È tradizione che nella seconda parte dell'anno, i pio facciano un'attività con le altre branche per sperimentarsi e creare un legame con i futuri compagni capi.

Si sono dunque divisi tra lupi ed esplo ed in settimana hanno preparato -con i capi della rispettiva branca- l'attività che hanno poi svolto sabato 17.03.

  

-----------------------------------

 

Domenica abbiamo fatto servizio alla corsa ad ostacoli Spartacus, evento che ha avuto luogo per la prima volta in Ticino. Ci siamo trovati alle 8.40 in Chiattone e, con probabilmente l'ultimo viaggio in Furgo, ci siamo diretti a Trevano. Con noi anche Barbara: la compagna di Dario, per supplire ai pio annunciati che non han potuto venire.

 

L'i abbiamo transennato la zona, delimitato con i nastri, montato gazebi, "sbucciato" 700 medaglie, preparato il kit per 700 partecipanti (zainetti e fasce per la testa), .. Nel pomeriggio abbiamo controllato il percorso: prima quello bimbi, poi quello dei grandi. Ovviamente ha dovuto piovere per buona parte del tempo ed il tutto si è trasformato in un bel pantano... Ma gli Spartani non si sono arresi;_)

 

A fine manifestazione abbiamo dovuto mettere via tutto: transenne, palette, gomme, ostacoli, gazebi, tendone, rifiuti, ... E non si finiva mai! Alle 21.30 ci siamo staccati ed abbiamo fatto tappa cibo: deboli ed infreddoliti, ci è sembrato il paradiso poter mangiare qualcosa! Ma il Furgo ha pensato bene di riportarci con i piedi per terra: la batteria scarica ci ha bloccati. San Papà Geo ci è venuto in soccorso e siamo potuti - finalmente- tornare a casa.