Venerpio in capanna breganzonese;-)

Questo venerdì ci siamo trovati (Kri, Andrea, Bughy ed i capi) davanti alla chiesa della trasfigurazione. Ci siamo poi recarci alla cascina di Sam non molto distante dalla chiesa facendo una specie di CO (senza nemmeno un punto cardinale! L'unico luogo di riferimento era la coop di Breganzona che nessuno sapeva dove fosse visto che non siamo della zona se non Dario).
Giunti alla casetta abbiamo messo alcune cose bagnate tipo cuffie, calze e scarpe ad asciugare sulle stufe e abbiamo messo l'acqua per i gnocchi a bollire.
Mentre aspettavamo la cena abbiamo cominciato a buttar giù varie idee per il campo come i luoghi, il come farlo (su una zattera o sui alberi senza mai scendere sulla terra ferma, ecc.), il tema e la sfida. Dopo di questo abbiamo parlato su come costruire il corpo di una farfalla che ci serve per il natale scout dividendoci i vari materiali da portare per realizzarla.
E finalmente i gnocchi erano pronti! Che fame! Abbiamo mangiato, riso, scherzato e ascoltato della musica. 
Dopo aver sparecchiato tutti assieme e aver lavato e asciugato le stoviglie, Bughy è dovuto andare via per vari motivi.
Quand' è andato abbiamo deciso quale film guardare e ci ha incuriosito molto L'onda. 
Finito il film, era ormai mezza notte e mezza e tutti stavamo crollando dal sonno. Volevamo fare Al cader ma non ci siamo riusciti essendo in pochi e abbiamo optato per fare un ringraziamento personale per una cosa in generale, sia successa in giornata/serata che nella nostra vita e, finito questo, siamo andati a dormire.
Il mattino seguente ci siamo svegliati verso le 8:30, abbiamo messo via i sacchi a pelo, abbiamo fatto colazione e siamo tornati in sede per finire l'etichettatura dei limoncini.
Alle 11:30 avevamo un'ottantina di bottiglie di limoncino pronte, una gran fame (essendo quasi l'ora di pranzo), una sede tutta appiccicosa e tanta voglia di rifare un venerpio così!!