Slow up

Ritrovo in sede esplo con facce piuttosto addormentate: pare che i nostri eroi non siamo abituati a vedere la luce del mattino il sabato...

In compagnia di Ricky e del Furgone (alcuni sostengono siano un tutt'uno, una rara bestia mitologica tipo il centauro) ci spostiamo a Sant'Antonino dove recuperiamo il cibo per pranzo e ci danno le ultime indicazioni per la giornata: "Dovete consegnare volantini informativi e vendere gadget della manifestazione in Piazza Grande a Locarno". Detto fatto!

Il sole splende... La gente c'è ed è sorridente... Peccato che la gadgettistica non sia molto attrattiva! E che ci siano un sacco di sponsor che regalano gadget: perché quindi comprarne di mediocri? Ci ingegniamo creando torri e pigne di bicchieri per renderli più attrattivi e facciamo notare la somiglianza del pesce del bicchiere con Nemo... ma la vendita è misera. Illustriamo i mille usi possibili dei sacchetti (da porta scarpe, a serra per i capelli; da palestra per le orecchie, a raccoglitore di cacche di San Bernardi...) e, se non altro, ci divertiamo.

Chiudiamo la giornata col sorriso nonostante le scarse vendite e ci infiliamo di nuovo nel furgone: questa volta in compagnia di 8 bidoni che occupano praticamente tutto lo spazio. Servono per il Walking Lugano tra 2 settimane e per la prima volta non faremo servizio all'evento: avverrà in concomitanza con il convegno cantonale!